Uso continuativo nel tempo del tagliacapelli

2 Ottobre 2020 By admin

Il tagliacapelli come ogni altro dispositivo ha effettivamente bisogno di essere curato e anche pulito seguendo una serie di criteri, non solo per consentirci di utilizzarlo più a lungo, ma di base anche per poterlo utilizzare al meglio e avere i migliori risultati di taglio sempre ottimali anche nel tempo. Una delle prime cose che vengono consigliate è quello di lubrificare le lame, ma è bene sapere che prima della lubrificazione sia indispensabile andare a pulire a fondo e quindi anche il resto del corpo radente, questo per poter evitare che lo sporco vi rimanga per troppo tempo. Le operazioni di pulizia che è bene fare, sono di base differenti a seconda che si tratti di un tagliacapelli di tipo lavabile oppure no.

Per ciò che riguarda i tagliacapelli lavabili ci servirà innanzitutto staccare l’alimentazione e collocare anche successivamente l’apparecchio acceso sotto un semplice getto di acqua calda corrente. In questo caso bisogna fare comunque attenzione perché non tutti i modelli di tagliacapelli sono uguali, e quindi è bene ricordare che alcuni modelli di tagliacapelli debbano essere lasciati spenti se si vogliono passare sotto l’acqua. Queste modalità variano a seconda del modello che si usa, ma vengono sostanzialmente elencate e specificate modello per modello nel libretto delle istruzioni.

Si può effettuare il lavaggio di un tagliacapelli anche con del semplice sapone liquido delicato, bene però ricordarsi di controllare che il sapone sia privo di componenti abrasive che possono essenzialmente andare a danneggiare i meccanismi del tagliacapelli. Una volta eliminata che abbiamo eliminato la schiuma si può successivamente andare a smontare l’intero blocco radente e lasciarlo asciugare prima di riporlo.

Nel caso dei modelli di tagliacapelli che non possono essere lavati invece bisognerà operare con l’ apparecchio spento e smontare i pettini in caso per lavarli a parte e farli asciugare. Quindi con un modello non conosciuto è bene sollevare la lamina anche senza sganciarla del tutto, andare ad accendere l’apparecchio per il tempo necessario per poi rimuovere i capelli ed eventualmente la polvere accumulati all’interno. Per aiutarsi nelle operazioni di pulizia è possibile passare anche uno uno spazzolino da denti morbido o gli spazzolini che sono dati in dotazione.